DJ & MUSIC

VOCF2022 MUSIC LINEUP

Anche quest'anno non vi lasceremo una sola sera senza musica e baldoria. La line Up è super densa di appunta–menti musicali per tutti i gusti. Da giovedì fino a domenica troverete nell'Area Festival il meglio del meglio per farvi ballare tutto il giorno e tutta la notte, come ci piace dire, hasta la muerte!

UNDER THE SKIN VIBRATION - SOUND SYSTEM

Under The Skin Vibration Sound è musica, buone vibrazioni e Sound System Culture: un aggregatore di informazioni per promuovere tolleranza, rispetto e conoscenza a proposito del reggae e della cultura dei sound system. Portiamo il nostro sound sotto la vostra pelle per animare la vostra mente e il vostro spirito tramite un impianto auto prodotto di altissimo wattaggio!



GLI ARTISTI

SKIP

Francesco Skip inizia a mettere i dischi nel 2012 come resident della longeva crew The Dreamers. Innamorato di tutto lo spettro della club music più leftfield, in particolare quella di derivazione UK, i suoi set sono uno schizofrenico viaggio tra bpm e generi diversi. Resident di TUM e co-fondatore del collettivo Ossessione Uno / CULTO. Die-hard torinese, ma cittadino di Monaco di Barriera.



Atmosphere Human è un duo di musica elettronica torinese, nato dall'unione di un polistrumentista ed un produttore digitale.

Il duo unisce samples di musica etnica provenienti da tutto il mondo a una complessa struttura ritmica con raffinate tecniche di Sound Design, creando un ambiente mantrico dalle calde atmosfere emotive.


Classe 1994, Fabrizio Delli Falconi, in arte "Breez", entra a contatto con la musica già in adolescenza, come bassista autodidatta. Poco dopo si avvicina alla produzione di musica elettronica e il night clubbing. Nel 2011 entra a far parte della crew "Bratski Krug", un'organizzazione di eventi dubstep a Torino che farà da baluardo per la scena underground torinese, con sede allo storico Puddhu Bar dei Murazzi. Questa esperienza lo avvicina sempre di più al djing, trovando la sua passione nella bass music.

Dal 2013 il suono di Breez inizia ad avere una propria indentità ben definita. Suoni taglienti ed atmosfere cupe, ma anche sonorità più dolci e melodiche con venature Dub, dando sempre molta importanza alle basse frequenze. Le sue produzioni spaziano dal Dubstep fino a beat Lofi, influenzate costantemente dal mondo Black Music. Breez vanta all'attivo diverse uscite, sia digitali che su vinile tra le quali Tribe12, Transient Audio, LDH Records, Cue Line Records e 786 Recordings. La sua musica è regolarmente diffusa in Radio quali: Rinse FM, Subtle FM, DejaVu Fm ecc. Supportata da nomi di spicco della scena bass inglese come J:Kenzo, Sicaria Sound, Spooky, Karma, Truth e molti altri. Breez ha attualmente collaborato con: 3WA, Teffa, Khromi, Ghidora, Zygos, Gaze Ill, Murk ecc. Ha suonato per: Outlook Festival (2017/2018/2019), Apolide Festival, IDM (International Drum n'Bass Meeting), Canapese Freedom Festival ecc.

Ha condiviso il palco con: Youngsta, Dub Phizix, Benny Page, General Levy, Panda Dub, D-Operation Drop, Piezo, Numa Crew, Krakota ecc.


Cresciuto in Liguria DJ Koral, al secolo Andrea Corallo, risiede in Francia dove lavora nel mondo delle CPU e della micro elettronica. Quando non si diletta col suo lavoro primario vaga col suo furgone bianco in cui trovano tipicamente posto: il letto, il materiale da scalata, l'impianto e l'amata console. E' rintracciabile spesso fra Liguria e Piemonte a scalare con gli amici e/o a suonare per locali.

Techno, classic hardstyle, hardtrance e viaggioni progressive sono il suo pane.


Molti climbers lo conoscono per il @TechnoTanaro, il crazy party che regolarmente si tiene al confine tra basso Piemonte e Liguria, la sua specialita' e massimo godimento sono infatti i DJ set fiume nelle serate per climbers technofolli in vena di gran festa.


La console TechnoTanaro pero' si completa solo ed unicamente con al suo fianco la presenza del leggendario Billy The Voice. Il vocalist piu' tenente d'Italia e' sempre pronto a prendere il microfono e insieme al suo socio DJ far decollare pubblico e serata.


Indigo Indigo è un progetto innovativo in cui improvvisazione e looping si

miscelano per dar vita ad un suono ricco di ritmo e groove. Francesco Roletti e

Alessandro Bona formano un duo atipico: da una parte tastiere, sax e flauto traverso e dall'altra batteria e percussioni elettroniche. Tutto improvvisato dal vivo, per dar vita ogni volta ad un'esperienza sempre nuova.



TJA

Mattia D’ Eredità, in arte “Tja”, nasce il 3 Novembre 1994 nel Canavese Piemontese e fin da piccolo sente il richiamo del mondo della musica: si avvicina dapprima alla batteria, studiando diversi anni con il maestro Luciano Alì, per poi appassionarsi alla Chitarra ed al pianoforte.

La sua sete musicale viene in parte saziata durante i numerosi viaggi fatti in età più matura: alle sonorità Pop e Rock si aggiungono quelle Indie e Tribal provenienti dal’ Ausralia e dall’ Ecuador, insieme alla sperimentazione di strumenti sempre nuovi (come il didgeridoo e l’ ukulele), per un evoluzione musicale e, allo stesso tempo, spirituale sempre più profonda.

Una volta tornato in Italia, Tja, non abbandona la lingua inglese per i suoi testi, come evidente nella canzone “My father’s guitar”, uscita nel marzo 2018 grazie alla collaborazione con il produttore “Password studio“ di Torino: un sound che può ricordare quello di artisti come i The Fray, Coldplay, Oasis e Trevor Hall, ma in cui trova spazio uno stile personale che mischia sonorità energetiche ad altre più nostalgiche. Proprio con questo singolo il cantante si presenta al grande pubblico, suonando nelle situazioni più diverse: dalle radio regionali a locali come il “Jazz Club”, dal Teatro Espace di Torino all’ Ingria Woodstock Festival. Nel 2021 escono i singoli “Choices” e “In a cloud”, brani nati da una collaborazione avvenuta con i produttori Plastica ed i Tristi, che anticipano un evoluzione con una forte impronta elettronica per quanto riguarda il sound del progetto.